benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa
 

ANALISI FINANZIARIE


1. ANALISI DELLA STRUTTURA FINANZIARIA DI IMPRESA E DELLA CENTRALE RISCHI DELLA BANCA D’ITALIA

 

Premessa
L’ informazione è il punto cardine di un corretto rapporto con le banche.
La conoscenza delle proprie necessità finanziarie e la loro comunicazione è la base per migliorare il rapporto con le banche e garantire una maggiore efficacia ed efficienza nella gestione del proprio indebitamento.

In cosa consiste il servizio
L’analisi degli ultimi 3 bilanci di esercizio permette di evidenziare l’andamento dell’azienda attraverso l’equilibrio economico, l’equilibrio finanziario e monitorare il proprio fabbisogno.
L’analisi della centrale rischi della Banca d’Italia permette di gestire in maniera corretta la propria tesoreria analizzando l’andamento delle linee commerciali, la struttura dell’indebitamento (per categoria di censimento), verificare la gestione degli sconfinamenti, verificare la concentrazione della gestione temporale della liquidità, analizzare la natura, la qualità e la dinamica delle garanzie rilasciate e ottenute.

Documentazione necessaria:

  • Ultimi 3 bilanci di esercizio con nota integrativa se società di capitali
  • Elenco degli affidamenti bancari
  • Centrale rischi della Banca d’Italia in formato pdf dell’ultimo anno


Vantaggi
Il miglioramento del proprio rapporto con le banche, riduce le asimmetrie informative e attiva un confronto proattivo con le stesse. Permette alle imprese di diventare consapevoli delle proprie necessità finanziarie.
Nel caso della centrale rischi si rende intellegibile un documento spesso difficilmente comprensibile. Si imposta sulla massima trasparenza il rapporto con la banca.

Costo
E’ un servizio completamente gratuito per tutte le aziende associate ad Confindustria Emilia Area Centro.

Per informazioni
Area Finanza d’Impresa: tel. 051 6317209.


2. PIANIFICAZIONE A BREVE E A MEDIO-LUNGO TERMINE

 

In cosa consiste il servizio
Per il corretto funzionamento aziendale è fondamentale osservare, misurare e darsi degli obiettivi da raggiungere: senza una valida programmazione, si naviga a vista e si rimane esposti verso quello che può accadere. L’analisi degli andamenti passati di alcuni indicatori (vendite, margini, costi) e la stima dell’andamento futuro degli stessi a breve, medio e a lungo termine, diventa così un’attività di estrema importanza.
Questo tipo di consulenza permette di affiancare le aziende sui temi legati alla pianificazione a breve e a medio lungo termine e di costruire analisi previsionali e valutazioni prospettiche utili per giudicare la convenienza economica e la fattibilità finanziaria di nuovi progetti d’investimento e di differenti forme di finanziamento. Tramite simulazioni si può verificare se un determinato obiettivo di crescita aziendale e/o di evoluzione è raggiungibile oppure no, alla luce di certi vincoli di partenza: l’indebitamento esistente, l’autofinanziamento, gli investimenti programmati, i mezzi propri attuali e prospettici. Si può inoltre programmare l’indebitamento desiderato per lo svolgimento dell’attività caratteristica dell’impresa, tanto in condizioni normali quanto in ipotesi di modifiche alla struttura tecnica-produttiva-commerciale, alla struttura dei pagamenti da clienti e a fornitori o ad altre scelte gestionali.

Costo
E’ un servizio completamente gratuito per tutte le aziende associate a Confindustria Emilia Area Centro.

Per informazioni
Area Finanza d’Impresa: tel. 051 6317209.


3. COSTO MEDIO DI INDEBITAMENTO

 

Premessa
Una maggiore consapevolezza nel rapporto con la banca permette all’azienda di ridurre le asimmetrie informative e diventare più consapevole delle proprie necessità finanziarie. Il pricing, infatti, non riguarda solo la determinazione del tasso ma di tutte le condizioni da praticare nell’ambito della stipula di un contratto finanziario: livello delle commissioni, durata, ammontare delle garanzie, altro.

In cosa consiste il servizio
Il servizio, partendo dall’analisi della centrale rischi della Banca d’Italia e dall’analisi del rapporto tra utilizzato - fatturato, permette di analizzare e confrontare le condizioni che le banche applicano sulle linee di credito a breve e  medio - lungo termine. Sarà importante monitorare se il costo del debito è un fattore che penalizza la competitività della vostra impresa attraverso l’analisi di:

  • Costo del debito suddiviso per linea
  • Costo del debito suddiviso per banca
  • Costo del debito aggregato per breve e M/L termine
  • Incidenza del costo delle spese e altre voci di costo
 

Vantaggi
Il confronto sulle condizioni bancarie permette di:

  • monitorare in modo più efficace l’andamento del rapporto con la propria banca
  • lavorare con le banche che applicano le condizioni più competitive
  • tenere sotto controllo il rapporto oneri finanziari/fatturato


Costo
E’ un servizio completamente gratuito per tutte le aziende associate a Confindustria Emilia Area Centro.
 
Per informazioni
Area Finanza d’Impresa: tel. 051 6317209.