Mercoledì 8 maggio 2019 - 16.30
Mirandola MO - Aula Magna Rita Levi Montalcini

Il giudizio medico di idoneità parziale: aspettative del dipendente al "repechage" ed interesse residuo del datore di lavoro ad un adempimento - Il lavoro tra flessibilità e tutele

Non è solo un problema biomedicale e dell'Area Nord modenese, ma di tutti i settori e territori

Uffici Interessati: Direzione e gestione strategica, Personale e risorse umane, Sicurezza e ambiente
Argomenti: Organizzazione del lavoro, Rapporto di lavoro - Varie, Sicurezza e Salute del Lavoro - Varie

EVENTO PUBBLICO

Dove:
Convegno organizzato da Confindustria Emilia presso l'Aula Magna Rita Levi Montalcini a Mirandola, in via 29 Maggio 4.
Note:
Per partecipare al convegno si richiede la compilazione dell'apposito form, utile a iscrivere una sola specifica persona.

salva l'evento nel tuo calendario

L'Area Capitale Umano di Confindustria Emilia Area Centro organizza un convegno sul tema di cui all'oggetto


Perché un appuntamento a Mirandola per un tema sicuramente comune a tutti i territori?   

Perché è nelle aziende dell'Area Nord e, in particolare, del Polo Biomedicale che è esplosa, più forte che altrove, questa emergenza. 
E' utile ragionare in un'ottica di "punta dell'iceberg" poiché le problematiche derivanti dai giudizi di idoneità parziale (temporanea o permanente) stanno crescendo in modo esponenziale, ancor più, paradossalmente, dell'incremento dei certificati stessi.   

Il dipendente, confortato - e talora fuorviato - anche dalle prassi aziendali fin qui osservate, auspica infatti, comprensibilmente, di poter contare in un proficuo reinserimento lavorativo anche a seguito di una ridotta idoneità alla propria mansione. Di contro, le aziende, davanti a numeri importanti di idonei parzialmente, faticano sempre più a ricollocarli nell'organico aziendale con "interesse apprezzabile" e senza stravolgere la organizzazione, con rischio di nocumento alla produttività. 
L'allungarsi della vita lavorativa ha acuito un problema già presente, rendendo sempre più difficile il contemperamento degli opposti interessi.

I problemi che scaturiscono sono evidenti: non ultimo quello che nasce, in capo al dipendente, da un presunto ma inesistente diritto alla "par condicio".  
L'aver risolto situazioni simili in passato non può essere garanzia per il futuro di una gestione analoga della problematica: vale anzi esattamente il contrario. Più casi sono stati gestiti in passato, più è difficile pensare che la singola azienda abbia ancora possibilità di ricollocare utilmente il lavoratore nell'ambito di quello che è un rapporto sinallagmatico, dove a un "dare" deve corrispondere un "facere" adeguato, e rispettoso del diritto alla salute peraltro.


Programma
 
(inizio dei lavori alle ore 17)


Simone Gradellini
, Direttore Area Capitale Umano di Confindustria Emilia Area Centro aprirà i lavori del Convegno, al quale parteciperanno in qualità di relatori:   

Enrico Gragnoli, Professore Ordinario di Diritto del lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Parma. 
Problemi attuali in tema di ripescaggio.   

Antonio Mattioli, Responsabile Politiche contrattuali di CGIL Emilia-Romagna 
Il lavoro tra flessibilità e tutele.   

Fabio Pontrandolfi, Dirigente Area Lavoro e Welfare di Confindustria. 
L'inidoneità alle mansioni tra legge, contrattazione e giurisprudenza.   

Mauro Zennaro, Presidente Ordine provinciale Medici Chirurghi e Odontoiatri di Modena.  
Il nuovo contesto per il medico rispetto al codice deontologico.

Al termine del Convegno sarà possibile proporre domande ai relatori.


Ricordiamo che per partecipare al seminario è indispensabile effettuare la preventiva e personale iscrizione on line, compilando l’apposito form.