benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

FARE INSIEME - Ep. 52 - Porrini Group, leader nei trasporti e nella logistica

«Così puntiamo all’eccellenza, passo dopo passo»

12/05/2022

Vai al podcast.
 

«Il nostro obiettivo è far stare bene le persone e per questo investiamo su welfare e formazione. Oggi è essenziale essere attrattivi». Per FARE INSIEME Giampaolo Colletti intervista Massimo Porrini, CEO di Porrini Group.

di Giampaolo Colletti
@gpcolletti

Photocredit immagini di Massimo Porrini: Giacomo Maestri e Francesca Aufiero

“Viaggiatore, non c’è sentiero. Il sentiero si fa mentre cammini”. Così scriveva a cavallo tra Ottocento e Novecento il poeta spagnolo Antonio Machado, tra i maggiori di tutti i tempi. E viene allora alla mente l’idea di una strada da percorrere passo dopo passo, giorno dopo giorno. Un viaggio da fare insieme.
In fondo proprio su questa idea di cammino costante nasce il manifesto identitario di un’azienda modenese che sulla strada ha trovato la sua ragion d’essere. “Step by step quickly in the right direction”: è questo ciò che è stato messo nero su bianco dal management team di Porrini. Ossia “passo dopo passo, velocemente e nella giusta direzione”. Siamo a Campogalliano, meno di diecimila abitanti nella provincia di Modena. Un’area di trentacinque chilometri quadrati tagliata dalla ferrovia dell’alta velocità e punto di intersezione delle due principali autostrade che si affacciano sull’Europa: da qui è possibile ricevere e spedire via terra in tutto il continente. Ed è ancora una volta la strada che ritorna con forza a segnare la storia di questa realtà che nasce nel 1991 come Autotrasporti Porrini. Alla guida di due furgoni ci sono Massimo e Gilberto, fondatori dell’azienda. Entrambi hanno il pallino di pensare in grande. Così l’idea: offrire una gamma di servizi e soluzioni di trasporto logistico su misura a supporto delle supply chain per le tante aziende del comprensorio. Un’intuizione rivelatasi vincente. In pochi anni aumenta il giro d’affari nelle logistiche distributive, insieme alla fiducia dei clienti che diventa capitale reputazionale essenziale. Così col tempo sono sempre di più gli spedizionieri internazionali che si affidano a Porrini. «Abbiamo scommesso sulla nostra passione, sulla professionalità e sulla qualità del servizio. E poi chi ha detto che la logistica non può essere anche emozionante? Da noi, proprio come in una sinfonia ben orchestrata, tutte le attività logistiche sono sincronizzate tra loro per garantire la buona riuscita del servizio», racconta Massimo Porrini, CEO di Porrini Group. In pochi anni l’azienda diventa un riferimento nell’ambito dei trasporti. Oggi il gruppo è costituito da ben cinque imprese complementari che operano nell’ambito della logistica e dei trasporti e che insieme formano il Global Logistic Provider ad alta specializzazione. «Il punto di forza è la capacità di collaborare in maniera trasversale per l’organizzazione e la gestione dei servizi attraverso l’assistenza immediata, il problem solving e l’attitudine ad accompagnare il cliente verso soluzioni ad alto valore aggiunto orientate alla maggiore efficienza. Lo possiamo fare grazie alla sinergia di queste differenti realtà con specifiche competenze. Insieme si va sempre lontano», precisa Porrini. Oggi il Gruppo Porrini fattura 20 milioni di euro con una crescita tra il 5% e il 7% all’anno, conta 45 dipendenti e 350 collaboratori tra autisti e magazzinieri.  

Formazione e benessere.
Ecco allora la smart industry che ottimizza la gestione della filiera produttiva. In ballo ci sono elementi legati alla tracciabilità, alla geolocalizzazione, alla flessibilità dei servizi erogati. Tra le società del gruppo c’è In.Carico, che si occupa di deposito con i suoi 15.000 metri quadrati coperti nella zona doganale di Campogalliano. C’è poi Incaricotech, focalizzata sulla consulenza logistica e sulla commercializzazione di magazzini verticali automatici. E ancora c’è Caramella Multimedia, agenzia di comunicazione nata come spinoff del reparto tecnologico, impegnata a offrire informazioni in tempo reale a clienti e operatori. Esserci sempre, macinando migliaia di chilometri, anche in questo tempo così fragile segnato ancora dall’emergenza sanitaria. «Abbiamo fronteggiato in prima linea due anni difficilissimi perché rientravano nel novero delle attività essenziali e per questo abbiamo continuato a garantire i nostri servizi. Abbiamo deciso di fare anche di più, mettendo in campo una vera e propria ristrutturazione aziendale che è partita dall’acquisizione e realizzazione di nuovi uffici Covid-free e si è sviluppata fino all’attivazione di strategie di flessibilità, adattamento e innovazione tecnologica», dice Porrini. Pensare al benessere dei propri dipendenti, rafforzando il welfare aziendale, adottato dall’azienda già a partire dal 2017. «Il welfare aziendale è un pilastro fondamentale per la gestione del rapporto azienda-lavoratore. Proprio per questo sono cruciali il coinvolgimento dei dipendenti e il loro benessere psico-fisico. Per noi è un elemento di attrazione perché lavoriamo in un settore operativo intenso. Il nostro obiettivo è far stare bene le persone. Oggi per un’azienda d’eccellenza è essenziale essere attrattivi. Così abbiamo realizzato una palestra Technogym nella nostra azienda a disposizione delle nostre persone», racconta Porrini. Non c’è innovazione e benessere senza formazione. Così in Porrini è nata un’Academy per formare autisti e magazzinieri al lavoro che cambia.  «Nel mondo del trasporto è essenziale conoscere dispositivi, strumenti, tecnologie per la sicurezza. Organizziamo un paio di incontri al mese che non vanno oltre le quattro ore. Utilizziamo anche le piattaforme online. Il risultato è quello di creare figure performanti per clienti sempre più esigenti», conclude Porrini. Andare sempre avanti, giorno dopo giorno, passo dopo passo. Anche così si costruisce il futuro.

Clicca qui per ascoltare il podcast sulle principali piattaforme di ascolto https://podcast.confindustriaemilia.it/

Leggi le altre interviste

 

Podcast

Altri Articoli di Fare news