Premio Estense

Federica Angeli vince il Premio Estense 2018

 

È Federica Angeli la vincitrice della cinquantaquattresima edizione del Premio Estense. Il suo “A mano disarmata. Cronaca di millesettecento giorni sotto scorta” edito da Baldini&Castoldi, una documentata ricostruzione della storia giudiziaria di cui la cronista di Repubblica è suo malgrado protagonista, ha messo d’accordo la Giuria Tecnica presieduta da Guido Gentili e quella popolare, riunite lo scorso 29 settembre a Palazzo Roverella a Ferrara, alla quarta votazione con 25 preferenze. All'inizio delle votazioni a Palazzo Roverella il presidente della Fondazione Premio Estense Riccardo Maiarelli ha voluto ricordare il compianto Folco Quilici, il grande documentarista scomparso a febbraio e grande amico del premio ferrarese. 

“Alzare la testa e cambiare in meglio è possibile”, ha commentato a caldo la giornalista. “Basta solo scegliere nella vita da quale parte si vuole stare e da quale parte afferrare la medaglia della vita. Il coraggio e la paura sono due facce della stessa medaglia. E no, non vince in eterno la mafia, garantito”.   

Gli altri libri finalisti che si sono contesi l’edizione 2018 dell’Aquila d’oro, scelti dalla giuria tecnica tra i 43 volumi in lizza lo scorso 16 giugno, erano “Il tramonto di una nazione. Retroscena della fine” di Ernesto Galli Della Loggia (ed. Marsilio), “Vivere per scrivere. 40 romanzieri si raccontano” di Enrico Franceschini (ed. Laterza) e “L’anno del ferro e del fuoco. Cronache di una rivoluzione” di Ezio Mauro (ed. Feltrinelli).  

Nel pomeriggio al Teatro Comunale Claudio Abbado di Ferrara, alla presenza del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, si è svolta poi la cerimonia di premiazione della 54esima edizione del Premio con il conferimento ufficiale dell'Aquila d'Oro a Federica Angeli e del 34esimo “Riconoscimento Gianni Granzotto. Uno stile nell’informazione” al giornalista Franco Di Mare. Istituito nel 1985 in memoria di Gianni Granzotto, presidente per venti anni delle giurie dell’Estense, il riconoscimento consiste nella riproduzione in argento della colubrina “La Regina” e viene conferito ad una personalità che, operando nel campo dell’informazione, si sia particolarmente distinta per correttezza, impegno e professionalità.

Clicca qui per accedere al sito dedicato al Premio Estense dove è possibile trovare tutte le informazioni sull'iniziativa e consultare l'albo d'oro del Premio.