benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Elettrodomestici: Bompani, bellezza hi-tech

13/03/2018

Era il 1954 quando a Modena Renzo Bompani fondò la Smalteria Metallurgica Ghirlandina. Un'azienda che presto, sfruttando il boom economico, divenne tra le principali produttrici di elettrodomestici. Poi, dopo aver toccato l'apice, arrivano i primi periodi di crisi, che lentamente ma progressivamente portarono a un bivio: vendere o liquidare tutto. È qui che comincia la favola di Enrico Vento, allora manager dell'azienda, oggi amministratore delegato di Bompani Elettrodomestici. “Nel 2013 ero manager alla Bompani e decisi di rilevare l'azienda. Serviva un'idea per rilanciarla. Dopo aver consolidato i mercati in cui eravamo più forti (Dubai e Qatar) abbiamo giocato la nostra carta: puntare sull’italianità dei nostri prodotti”

Bompani è il marchio dell'elettrodomestico made in Italy. L'azienda Fox spa di Renzo Bompani e C. nasce negli anni del miracolo economico, quando gli elettrodomestici nelle case degli italiani erano un lusso. Oggi, dopo la crisi dei consumi del 2011, la Bompani conta 160 dipendenti e un fatturato che negli ultimi anni si è attestato intorno ai 30 milioni di euro, raggiungendo nel 2017 i 31,5 milioni. 

Il core business aziendale è la produzione di elettrodomestici a libera installazione e a incasso. L'85% della produzione, interamente realizzata in Italia, è destinata ai paesi dove le cucine a libera installazione sono più diffuse: Medio Oriente, Francia, Australia. 

La scelta di tecnologie all'avanguardia, nuovi materiali, design ricercato si coniuga con la funzionalità e l'ergonomia dei prodotti per rendere concreta la filosofia aziendale: portare il modo di vivere italiano nel mondo. Bompani è oggi l'unico marchio al mondo che offre una gamma completa di elettrodomestici per la casa interamente ed esclusivamente prodotti in Italia. 

Leggi l'intervista integrale e guarda la videointervista a Enrico Vento sul Resto del Carlino Modena

Scarica l'articolo dal sito di Confindustria Emilia Area Centro - Premio Mascagni edizione 2018