benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa
ARGOMENTO:

Premio Mascagni

L'azienda di Carpi offre infrastrutture, impianti e servizi sempre più protesi all’ambiente.

L'azienda di Molinella realizza sistemi di climatizzazione, investendo su efficienza energetica e digitalizzazione

Bologna, la Quick Load realizza isole di automazione e fornisce consulenza e sviluppo. “Dal 1997 seguiamo la rivoluzione del settore”.

È nel settore informatico l'attività della società ferrarese guidata da Enrico Zuffellato

L'azienda di Casalecchio di Reno, guidata da Gianmarco Biagi, lavora con realtà di tutto il mondo

Il Gruppo bolognese fornisce prodotti a marchio per la grande distribuzione: “Tostiamo 7mila tonnellate di chicchi all’anno”

L'azienda ferrarese è specializzata nelle attività di trasporto di prodotti alimentari. "Abbiamo mezzi green, con propulsori a metano".

Lavatrici di 18 metri per pulire e disinfettare camici, uniformi e tute: così la Miele ha difeso aziende e strutture sanitarie.

L’azienda modenese ‘reinventa’ piatti tipicamenti italiani per il mercato estero. "E ora stiamo portando in Italia prodotti innovativi e sostenibili"

L’impresa ferrarese è leader nella commercializzazione di testi scolastici. “Ci siamo trasformati grazie all’informatica”

L'azienda di Modena: "Portiamo ’movimento’ nel mondo industriale: dall’imballaggio alla ceramica, dall’imbottigliamento ai pastifici"

Ad Argelato, in provincia di Bologna, la Esseti produce circuiti stampati e ha raffinato la sua tecnologia. Zanella: "Andiamo oltre i prodotti standard"

La modenese Progea è attiva nel settore dell’automazione. Il CEO Fiorani: "Realizziamo prodotti aperti, semplici e flessibili".

Stefano Talami, chief executive officer, spiega come l'azienda di Formigine aiuta le aziende a parare gli attacchi informatici

Si sono conosciuti quando lavoravano alla Ferrari e hanno deciso di condividere le proprie competenze per creare una società di consulenza specializzata in supply chain, le strategie di gestione e ottimizzazione della fornitura aziendale. Così Marcello Carretta, Roberto Ferrari e Francesco Tonolo hanno fondato Makeitalia: nata come startup, negli anni è diventata una società da 90 dipendenti e un fatturato che nel 2019 è arrivato a 8 milioni e 700mila euro.

Un materiale antico e sempre più prezioso, che per trovare spazio nel mondo dominato dal digitale deve per forza sposare i concetti di innovazione e qualità. Parliamo della carta stampata, declinata secondo la visione di Tipografia Altedo, azienda di lungo corso che, grazie agli sforzi dell’amministratore delegato  Mattia Trentini e del suo team, ha saputo fare tesoro del passato e puntare forte sul futuro.

Non c’è casa italiana che non ne abbia una. È un indovinello? No, una semplice constatazione: tutti quanti entriamo quasi quotidianamente in contatto con un’etichetta della società Imprima, applicata su un prodotto alimentare o biomedicale, meccanico o informatico. Ecco due esempi di marchi, ma la lista sarebbe lunghissima: Ferrero Rocher e Lavazza. La Imprima è un’azienda con sede a Vigarano Mainarda, a pochi chilometri da Ferrara in direzione Modena, con uno stabilimento di 6mila metri quadrati. Può vantare una splendida storia di creatività, impegno, sacrificio e tanta passione, originata dal fondatore, Pantaleo Ingrosso, un imprenditore salentino che sposò una signora ferrarese e dette vita a quella che era una microazienda. Da qualche tempo è affiancato dai figli Federico e Michelangelo.

Dolci, paste, pasticcini, torte gelato in scatole di cartone, eleganti e colorate. Al tempo del Covid 19 il 'portadolci' 'Bombonette', azienda della Bassa modenese, è uno degli 'oggetti' da asporto più amati nelle case degli italiani. Un packaging ricercato anche in Europa e negli Usa. "Abbiamo contribuito a rendere meno duro questo drammatico periodo", dichiara l'ad e direttore commerciale di Bombonette Daniele Setti, che dal 2008 affianca il padre Fiano in azienda. È lui, infatti, il cavalier Fiano Setti a fondare, nel '93, Bombonette.

Un settore molto ampio quello servito dalla Zadi di Carpi, che progetta e produce componentistica elettromeccanica per il settore automotive, agricolo ed industriale: sviluppa progetti in co-design per i più prestigiosi costruttori mondiali di motocicli, veicoli ricreazionali, minivetture e trattori e vanta una vasta gamma di componenti. Come spiega Renato Bruno, Ceo dal 2014.


Una delle sfide più pressanti con cui la nostra comunità dovrà confrontarsi, in particolare in questa nuova fase di convivenza con il Coronavirus, è quella legata alle garanzie di sicurezza negli ambienti di lavoro. Un'eccellenza in questo campo Bologna già la possedeva: i Laboratori Bio 5.