benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Il premio ITWIIN 2019 a Maria Silvia Pazzi con la sua Regenesi

08/11/2019

Maria Silvia Pazzi, CEO di Regenesi, si aggiudica il premio ITWIIN 2019 (ITalian Women Innovators and Inventors Network) nella categoria Capacity Building nel corso della cena di Gala tenutosi martedì scorso al Circolo Ufficiali della Marina Militare di Napoli, e annunciato ufficialmente il giorno precedente alla conferenza di presentazione a Palazzo Partanna, sede prestigiosa dell’Unione Industriali Napoli.

Giunto alla sua undicesima edizione, il premio “ITWIIN” 2019 indetto dall’omonima Associazione, viene assegnato a donne che si sono contraddistinte come “Miglior Inventrice” e “Migliore Innovatrice” d’Italia nelle cinque categorie di Alta Formazione, Capacity Building, Donna Eccezionalmente Creativa, Miglior Innovatrice e Miglior Inventrice.
 
“ITWIIN si propone di riunire diverse professionalità ed esperienze in Italia ed in Europa in diversi settori, dai diritti di proprietà intellettuale, alla ricerca industriale e accademica, al trasferimento tecnologico - afferma Gianna Avellis, presidente ITWIIN -. Quest’anno abbiamo avuto una qualità altissima dei lavori presentati e la Giuria ha lavorato non poco per scegliere le vincitrici nelle rispettive categorie”.
 
“Questo premio mi onora particolarmente perché rivolto a donne impegnate nella ricerca, nella tecnologia e nell’ innovazione - spiega Maria Silvia Pazzi, fondatrice nonché CEO di Regenesi srl -. A undici anni di distanza dalla nascita di questa mia attività imprenditoriale, sono felice che venga riconosciuta da una giuria così autorevole la sua connotazione non solo di brand ma anche di progetto, dove l’innovazione è parte fondante del suo DNA, sia nei prodotti sia nei processi e nelle partnership che realizziamo con altri centri di ricerca e aziende. Questo mi dà forza a proseguire in un cammino sempre più votato anche allo sviluppo di tecnologie nell’ambito dell’economia circolare”.
 
Il Premio ITWIIN, che nel 2020 farà tappa a Milano organizzato in Assolombarda, è rivolto a imprenditrici, libere professioniste, ricercatrici, ricercatrici-imprenditrici, titolari o socie di spin-off che operano in tutti i campi scientifici, ingegneristici, tecnici e tecnologici, con particolare riferimento a salute e life sciences, ICT, energia, ambiente, ma anche arte e artigianato, moda, design e formazione.
 
Dopo una prima selezione dei progetti, la giuria ha valutato le finaliste sulla base di criteri che vanno dall’originalità all’impatto economico e sociale fino all’internazionalizzazione, tenendo in considerazione anche la capacità di fare rete con università e centri di ricerca.