Comunicazioni tecniche
Eventi
Fare News
Imprese Associate
Il Nostro Team
{{ fifthTitle }}
Claudio Domenicali, CEO Ducati
Claudio Domenicali, CEO Ducati

Ducati: con 59.447 moto vendute in tutto il mondo, il 2021 è il miglior anno di sempre

12/01/2022

Ducati conclude un 2021 segnato dal record di vendite con 59.447 moto consegnate ai clienti in tutto il mondo, registrando un incremento del +24% sul 2020 (48.042) e del +12% sul 2019 (53.183).

Claudio Domenicali, CEO Ducati: "Il 2021 è stato un anno magico per Ducati. Abbiamo consegnato oltre 59.000 moto, numero mai raggiunto in 95 anni di storia dell’azienda, abbiamo vinto per il secondo anno consecutivo il Titolo di Campione del Mondo Costruttori MotoGP e abbiamo dato inizio all’era elettrica della nostra azienda con il prototipo V21L, che anticipa la moto che correrà nel campionato MotoE dal 2023. La pandemia tutt’ora in corso, oltre a generare tanta sofferenza, ha anche reso più complesse molte attività, costringendoci a continue riorganizzazioni interne. Le catene di fornitura hanno creato ritardi nelle consegne per i quali voglio scusarmi con tutti i Ducatisti, ringraziandoli per la pazienza. Nonostante tutte queste difficoltà, la voglia di fare bene che caratterizza le donne e gli uomini qui a Borgo Panigale e nelle nostre filiali nel mondo è stata tale che siamo riusciti a ottenere risultati record. Stiamo investendo in un percorso di crescita estremamente ambizioso che porterà l’azienda a migliorare ancora, anche con l’ingresso in nuovi segmenti. Con la DesertX avremo da quest’anno una proposta molto attraente per gli appassionati delle adventure, e altri progetti ambiziosi sono attualmente in sviluppo. I valori chiave della marca, Style, Sophistication, Performance e Trust, sono più attuali che mai. La crescita futura avverrà nel rispetto di questi valori, offrendo al nostro appassionato cliente prodotti sempre più rappresentativi di un mix unico di bellezza, tecnologia e distintività, come il meglio del Made in Italy".

Nel 2021 Ducati cresce in tutti i principali paesi, a partire dagli Stati Uniti che riconquistano il posto di primo mercato per Ducati con 9.007 unità pari a un +32% sul 2020, seguiti dall’Italia con 8.707 moto (+23% sul 2020) e dalla Germania con 6.107 unità (+11% su 2020). Crescono anche il mercato cinese con 4.901 moto (+21%), quello francese con 4.352 (+12%) e quello inglese con 2.941 unità (+30%).

Francesco Milicia, VP global sales and after sales Ducati: "Con 59.447 moto consegnate ai clienti, Ducati registra un risultato storico e sottolinea ancora una volta la sua solidità, nonostante le difficoltà che si riscontrano trasversalmente in tutti i settori a causa della crisi logistica e delle forniture. Le vendite sono cresciute a doppia cifra in tutti i principali paesi, dagli Stati Uniti all’Australia, dove la nuova filiale ha ottenuto un +50%. Questi risultati rappresentano anche il frutto di uno straordinario lavoro diretto al continuo miglioramento della rete vendita globale, sia in termini quantitativi, con 84 nuove concessionarie, sia in termini qualitativi puntando sulla digitalizzazione dei processi e l’omnicanalità per garantire ai nostri Ducatisti un’esperienza “indimenticabile”, che rispecchi pienamente i valori dell’Azienda. Ora iniziamo il 2022 forti di una gamma ancora più completa, che sta già riscuotendo grande apprezzamento come dimostrato dal portfolio ordini più alto di sempre a inizio dell’anno". 

Si conferma il grande successo registrato nel corso dell’anno per la Multistrada V4, che risulta la più venduta e apprezzata dai Ducatisti nel 2021 con 9.957 moto consegnate ai clienti. Segue la famiglia degli Scrambler® 800 con 9.059 unità e il Monster, che raggiunge le 8.734 moto vendute.

Questi risultati sono stati ottenuti nonostante l’imprevedibilità generata della crisi che si registra da ormai diverso tempo nel campo della logistica e delle forniture. Situazione molto volatile destinata a protrarsi per ancora diverso tempo.
 
Per il 2022 sono ben 9 i nuovi modelli che Ducati ha presentato al pubblico nel corso della Ducati World Première web series, dando vita a una gamma ancora più completa e pronta a soddisfare i desideri di ogni tipo di motociclista. Tra tutte la più attesa è sicuramente la DesertX , la Ducati progettata per affrontare l’off-road più impegnativo con ruota anteriore da 21” e posteriore da 18”, sospensioni a lunga escursione e ampia luce a terra. Una moto che porta Ducati in un mondo tutto nuovo, simbolo di come la marca sia capace di allargare i propri confini senza però perdere le proprie radici e la propria identità sportiva, come dimostra la Panigale V4 che, nel suo ultimo step evolutivo, diventa il mezzo più vicino a una MotoGP che un motociclista possa guidare.