Il Nostro Team
Comunicazioni tecniche
Eventi
Fare News
Imprese Associate
{{ fifthTitle }}

Farete 2022: incontri con potenziali buyers esteri

11/05/2022

A Bologna ritorna a settembre 2022 Farete di Confindustria Emilia: l’evento per incontrare e fare rete con le aziende del territorio e conoscere i buyer dei mercati esteri

Il 7 e 8 settembre torna l’appuntamento con Farete 2022 a Bologna, la due giorni di networking organizzata da Confindustria Emilia, per far incontrare gli imprenditori della regione e creare rete tra le aziende del territorio. All’interno dell’evento, sempre a BolognaFiere, si terrà l’International Club, evento gratuito per gli espositori di Farete, che permetterà alle imprese partecipanti di incontrare potenziali buyer esteri.

Farete Bologna: la due giorni di networking dedicate alle imprese

Le aziende che vogliono vendere sui mercati esteri sanno bene quanto sia importante avere una strategia di internazionalizzazione chiara e definita. Prima si individua il mercato obiettivo, poi si analizzano i canali distributivi più adatti, infine si attiva una ricerca per trovare buyers all’estero.

Grazie all’evento Farete International Club, le imprese emiliane potranno proporre i propri prodotti all’estero e sottoporli ai potenziali clienti selezionati direttamente da Confindustria Emilia.

Farete
è un evento nato per far incontrare di persona gli imprenditori, per stringere o rinsaldare relazioni e sviluppare opportunità di business, con l’obiettivo di fare rete tra aziende dello stesso territorio.

Anche quest’anno, per arricchire la proposta e favorire nuovi incontri b2b internazionali, all’interno dell’iniziativa sarà attivo l’International Club in cui saranno invitati operatori esteri interessati a comprare i prodotti e tecnologie delle imprese partecipanti.

Questa attività infatti è stata considerata dai partecipanti delle scorse edizioni tra le più importanti dal punto di vista strategico, a causa di una serie di difficoltà che ancora oggi sussistono nell’approcciarsi ai mercati esteri, anche da parte di aziende forti sul mercato italiano. Così come risulta particolarmente complesso far arrivare in Italia buyers da diversi paesi del mondo e organizzare incontri di affari.

L'appuntamento con l’International Clubgratuito per coloro che parteciperanno a Farete – sarà quindi un’opportunità importante per tutti gli imprenditori.

Farete Confindustria 2022: la selezione dei buyer esteri da parte di Confindustria Emilia

La selezione dei buyer esteri viene fatta in base alle richieste delle imprese. L’azienda comunica il tipo di clienti cui è interessata e la squadra dell’International Club (Area internazionalizzazione di Confindustria Emilia) insieme a società di consulenza basate all’estero effettua una ricerca mirata di partner commerciali, che rispondano alle esigenze dell'impresa stessa.

Invita i buyers esteri a Farete ed organizza gli incontri individuali con le aziende italiane fornendo tutta l’assistenza necessaria (dalla logistica all’interpretariato). Nel 2019 sono stati selezionati e invitati 80 operatori internazionali provenienti da 32 paesi del mondo (Europa, Asia, America, Medio Oriente, Africa sub-sahariana) e organizzati oltre 1.000 incontri b2b durante le due giornate dedicate all’evento, che nei mesi successivi hanno portato concrete opportunità d'affari.

Farete International Club: come fare a partecipare e le testimonianze

“Farsi conoscere non è mai uno sbaglio”
Gianni Draghetti, Mekanica Draghetti

Le aziende interessate a partecipare a Farete International Club presso BolognaFiere possono iscriversi direttamente andando sul sito internet https://internationalclubfarete.com/af2.php oppure scrivendo a international@confindustriaemilia.it

Aleandro Azzaro
, Chief Business Officer di Gmm Industrial Components – azienda che si occupa della distribuzione di componenti meccanici e servizi specifici per le industrie – ha dichiarato: “Partecipare all’International Club nell’ultima edizione del 2019 è stata una buona occasione per incontrare dei potenziali distributori e aprire dei canali di business in Paesi in cui non eravamo presenti. L’attività di matching è stata svolta con accuratezza e gli incontri erano mirati. I meeting si sono svolti quasi tutti in lingua inglese, mentre un incontro con un’azienda iraniana è stato svolto con l’assistenza di un interprete persiano-italiano”.

Gianni Draghetti
, Presidente di Mekanica Draghetti – azienda che si occupa di lavorazioni meccaniche di alta precisione – ha commentato: “La partecipazione all’International Club è stata sempre interessante e abbiamo avuto contatti positivi grazie ai quali abbiamo iniziato a lavorare con la Germania e anche nelle ultime settimane (aprile 2022) è arrivato un ordine dalla Germania. Abbiamo avuto dei buoni contatti anche con il Camerun e alcuni buyers sono venuti a visitarci in azienda. Parteciperò anche quest’anno all’International Club, questo è fuori discussione. Ci ho sempre creduto e poi credo che farsi conoscere non sia mai uno sbaglio!”.