benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Viro, sicurezza al primo posto

10/04/2018

Facilità d’uso per i proprietari, accesso negato ai ladri: è in questa frase che si racchiude la continua ricerca nel mondo delle serrature, dei lucchetti e delle casseforti. Settore che Viro frequenta dal 1942, da quando a Bologna Vincenzo Rossetti decise, nel bel mezzo della guerra, di fondare la sua azienda. Gianfranco Dondarini entrò in officina nel 1976 e oggi ne è amministratore delegato.

Siete in tutto il mondo. Ma l'Italia pesa ancora molto? “Circa la metà del fatturato. Ma siamo conosciuti in Europa, Medio Oriente, Australia, Asia, Cina compresa”. Il vostro prodotto più diffuso? “Il classico lucchetto è ancora oggi uno dei prodotti più diffusi. Ma Viro, negli anni, ha introdotto molti prodotti: dalle catene per moto e bici alle serrature per porte fino alle casseforti”. Quanta tecnologia c'è oggi? “Moltissima. Ma non dimentichi l'importanza che rivestono la parte meccanica e i materiali che usiamo. Cose tangibili, impossibili da forzare”

Nome arcinoto in Italia e nel mondo nel settore delle serrature, la Viro è nata nel 1942 da un'idea di Vincenzo Rossetti (dalle sue iniziali viene il nome, Vi. Ro.). La proprietà è poi passata alla famiglia Innocenti, titolare di Sasib, che detiene tuttora il controllo dell'azienda bolognese.

La gamma di prodotti Viro raccoglie oltre 3mila articoli, ideati nello stabilimento di Zola Predosa, inaugurato nel 1964 su una superficie di circa 25.000 metri quadri e ancora quartier generale dell'azienda. Oggi Viro occupa circa un centinaio di persone in Italia, più un altro centinaio tra i due stabilimenti produttivi aperti in Romania e una filiale commerciale in Sudafrica.

L'azienda investe ogni anno più dell'l% del proprio giro di affari in ricerca e sviluppo. Il fatturato 2017 si è chiuso a 18 milioni di euro, in crescita del 2% sull'anno precedente e del 7% sul 2015, il 49% dei quali derivante dai mercati esteri, in particolare Europa, Africa, Medio ed Estremo Oriente, Centro e Sudamerica.

Leggi l'intervista integrale e guarda la videointervista a Gianfranco Dondarini sulResto del Carlino Bologna

Scarica l'articolo dal sito di Confindustria Emilia Area Centro -Premio Mascagni edizione 2018