Fervi: non solo ricavi in crescita

Data pubblicazione: 08/02/2019

Al termine dell’esercizio 2018 il Gruppo Fervi, quotato sul mercato AIM Italia, comunica che per l’esercizio 2018 i ricavi consolidati sono pari a circa 24,3 milioni di euro, rispetto a 22,4 milioni di euro al 31 dicembre 2017, segnando una crescita dell’8,3%. I dati relativi al 31 dicembre 2018 sono dati preconsuntivi e non sono, ad oggi, stati oggetto di revisione. Come da calendario finanziario, il Consiglio di Amministrazione del prossimo 20 marzo 2019 licenzierà il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2018; tali documenti saranno pubblicati nei tempi e nei modi previsti dai regolamenti.

Inoltre Fervi comunica che è stato nominato il nuovo Direttore Vendite Italia, Alessandro Del Prete, che approda in Fervi dopo una carriera decennale all’interno di Stanley Black&Decker Italia, dove è arrivato a ricoprire il ruolo di Area Manager Traditional Channel e Key Account Manager per la GDO.

Il nuovo Direttore porterà con sé l’esperienza accumulata nella multinazionale dove ha potuto confrontarsi con diverse tipologie di mercati e rivenditori e apprendere un metodo di lavoro orientato al raggiungimento dei target e alla soddisfazione del cliente.

È stata infine presentata la nuova partnership con il team Ducati Aruba, da anni fra i protagonisti del mondiale Superbike di motociclismo, che dal 2019 utilizzerà i prodotti Fervi per la manutenzione delle moto durante le gare in programma sui circuiti di tutto il mondo.

Entrambe le iniziative si inseriscono nell’ambito dei programmi d’investimento presentati agli investitori in sede di IPO che prevedevano il rafforzamento della struttura commerciale e l’ampliamento delle attività di e-marketing.

Il Gruppo Fervi composto da Fervi, dalla controllata Ri-flex Abrasives Srl e della collegata Máquinas y Accesorios Sitges SL è attivo nel settore della fornitura di attrezzature professionali principalmente per l’officina meccanica, l’officina auto, la falegnameria, il cantiere e dei prodotti inclusi nel mercato cosiddetto MRO (Maintenance,Repair and Operations), ossia fornitura di  attrezzature al servizio dei professionisti della manutenzione e riparazione. L’operatività del Gruppo copre poi anche il segmento di mercato “Do it yourself”, o DIY, vale a dire il mercato dei prodotti per il fai-da-te in ambito casalingo e di bricolage.