benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Hera, al top per promozione diversità e inclusione

16/09/2020

Non solo al top per politiche di promozione della diversità e dell'inclusione, ma anche la prima multiutility al mondo. È quanto emerge dall'edizione 2020 di 'Diversity and inclusion Index' di Refinitiv, in cui Hera si classifica al dodicesimo posto tra le migliori aziende al mondo, oltre che la prima società multiutility sul pianeta. 

Quest'anno per stilare la classifica è stato preso in esame un campione di oltre 9.000 aziende quotate a livello globale: Hera con un punteggio di 77 punti è risultata la seconda azienda in Italia e la dodicesima al mondo, migliorando ulteriormente la propria posizione (era quattordicesima nel 2019). 

L'indice è ideato e realizzato dal colosso internazionale dell'informazione finanziaria Refinitiv (ex Thomson Reuters), che analizza le performance delle società sulla base di molteplici fattori 'esg' (ambientali, sociali e di governance) e si focalizza principalmente sull'analisi di quattro aree: diversità, inclusione, sviluppo delle persone e controversie legate all'esposizione sui media. Si tratta di una delle principali attività a livello mondiale di raccolta dati e analisi relativa all'impegno delle aziende su questi temi.

Questo risultato arriva a poche settimane dall'ingresso del titolo di Hera, già quotato nel Ftse Mib da marzo 2019, nel Ftse4Good, la serie di indici etici creata per favorire investimenti in aziende che soddisfano criteri in ambito ambientale sociale e di governance. 

"L'impegno per il benessere e lo sviluppo dei nostri dipendenti è uno dei pilastri della nostra politica aziendale per questo, posizionarci ancora una volta tra le migliori aziende nell'ambito Diversity and Inclusion ci spinge a fare ancora meglio. Continueremo a impegnarci per mettere questi valori al centro dei percorsi pensati per i nostri lavoratori e trasversalmente nelle nostre attività, convinti che diffondere una cultura inclusiva all'interno possa produrre benefici anche per oltre quattro milioni di cittadini che serviamo ogni giorno", commenta Tomaso Tommasi di Vignano, presidente esecutivo di Hera.