benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

DUNA-Corradini: potenziata offerta per pezzi speciali 3D

29/04/2021

DUNA-Corradini sceglie l’approccio totale per potenziare l’offerta commerciale di pezzi speciali 3D in CORAFOAM e CORINTHO di ogni densità. I pezzi speciali includono una vasta gamma di prodotti a disegno realizzati su commessa, molto diversi tra loro per geometrie e dimensioni, che rappresentano un componente strategico ai fini dell’efficace isolamento termico o supporto meccanico in moltissime applicazioni, tra i quali i settori energy, oil&gas, cold chain, nautica e arredamento tecnico.

L’ampio progetto di potenziamento della divisione Lavorazioni Speciali, partita due anni fa, ha interessato l’intero processo di gestione commessa: dall’affiancamento al cliente ai fini di individuare la soluzione tecnicamente ed economicamente più efficace, sino alla consegna puntuale e veloce del prodotto finito in cantieri di tutto il mondo. 

Il potenziamento degli uffici tecnici di sviluppo, produzione e preventivazione garantisce studi di fattibilità, preventivi e messa in macchina più rapidi nonché un supporto tecnico prevendita specializzato ed un nesting ottimale. Al contempo, in area manufacturing, gli investimenti in macchinari di ultima generazione hanno raddoppiato la capacità produttiva e permettono oggi tempi di consegna dimezzati, nonché di far fronte a picchi di produzione tipici di queste aree di business. 

Gli investimenti hanno riguardato anche l’aspetto qualità: dalle tecnologie di ultima generazione che abilitano al rispetto di tolleranze estremamente stringenti, al controllo qualità sul pezzo finito. Quest’ultimo è stato completamente ripensato, adottando strumentazioni basate su tecnologia laser inserite direttamente nel ciclo produttivo, in grado di intercettare eventuali deviazioni anche su pezzi dalle geometrie estremamente complesse. 

Questo investimento si inserisce nel piano strategico varato per lo stabilimento modenese volto a potenziare il servizio tecnico prevendita ed ampliare l’offerta commerciale, grazie ad una gamma di lavorazioni più vasta per tipologia e dimensioni realizzabili. L’innovazione tecnologica fa sì che questo investimento contribuisca significativamente anche al piano “Sfrido ZERO”, trasversale al gruppo, varato nel 2015 dalla direzione aziendale e volto ad azzerare gli scarti delle lavorazioni, attraverso l’efficientamento dei processi ed il recupero totale del residuo entro il 2025.

“Con l’inaugurazione di questo investimento, DUNA-Corradini ha portato a compimento un piano di sviluppo di primaria importanza, confermando il suo impegno a lungo termine per l’efficienza e la flessibilità”, commenta Simone Grandi, Global Innovations & Ops Manager. 

“DUNA si riconferma Innovation Provider e risponde alle richieste del mercato relative a costi, rapidità di consegna e forte contenuto tecnologico, offrendo una catena di fornitura accorciata con relativi vantaggi sul piano della competitività per il cliente finale”, aggiunge Guido Campolongo, Global Engineering & Industrialization Manager.

“Attraverso questo progetto, il sito modenese compie orgogliosamente un significativo passo in avanti in linea con la strategia aziendale, volta a potenziare prodotti e servizi a valore aggiunto incrementale ed anticipare le esigenze dei mercati dove siamo leader a livello globale”, commenta Marta Brozzi, presidente e CEO del gruppo. 

Chi è DUNA-Corradini
DUNA-Corradini si trova a Soliera (Modena) e progetta e produce schiume poliuretaniche, poliisocianurati, sistemi, adesivi poliuretanici e resine epossidiche, con le quali serve una varietà di mercati, tra cui isolamento, oil&gas, nautica, arredamento tecnico, industria automobilistica, edilizia e molti altri. Capofila di siti produttivi situati in USA ed Emirati Arabi, (DUNA-USA e DUNA-Emirates), Soliera è anche la sede della Ricerca & Sviluppo di tutto il gruppo, specializzato nel servire l’industria e le applicazioni industriali per il continuo miglioramento di materiali, processi, macchine ed impianti.