benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Pelliconi rilancia in Cina

08/07/2021

A distanza di cinque anni, correva infatti il primo novembre 2016 quando fu inaugurato il primo stabilimento produttivo di tappi a strappo Maxi P-26 a Suzhou (provincia di Jiangsu), Pelliconi ha celebrato il 5 luglio scorso durante una cerimonia online, la firma di un accordo per l’investimento di una nuova base produttiva nel settore del packaging intelligente.

Nel nuovo insediamento industriale, infatti, ai 30 miliardi annui già prodotti nei cinque stabilimenti localizzanti in quattro continenti, si aggiungerà la produzione di articoli di imballaggio a basso contenuto di carbonio, produzione supportata da linee di produzione di nuova concezione per un abbattimento dei consumi e altamente automatizzate.

L’accordo è stato firmato in Cina alla presenza del vicedirettore del Comitato nazionale per la gestione del distretto high-tech di Changzhou Li Hao, del Console generale commerciale Alessandra Palumbo in rappresentanza del Consolato Generale di Italia a Shanghai, con la partecipazione di Giacomo Bove, direttore della regione di Suzhou della Camera di Commercio italiana in Cina, di diverse società di consulenza e di Lorenzo Balì, Deputy general manager di Pelliconi Suzhou. In collegamento dall’Italia, Marco Checchi, CEO di Pelliconi, ha siglato l’accordo per l’insediamento del nuovo progetto industriale affiancato dal general manager Ingegner Pierluigi Garuti e da Roberta Tarroni, CFO.

Il Distretto nazionale hi-tech di Changzhou (CND), creato nel 1992, è tra i poli tecnologici più competitivi riconosciuti in Cina. Copre un’area di 509 chilometri quadrati e ospita migliaia di imprese industriali cinesi e a capitale estero. Alle industrie caratteristiche del fotovoltaico, fibra di carbonio e materiali compositi si affiancano i settori emergenti: componenti automobilistici, dispositivi medici, nuovi farmaci e da qualche giorno anche il packaging intelligente e sostenibile di Pelliconi. Il CND, situato nel centro del delta del fiume Yangtze, è l’unico polo tecnologico statale che integra le infrastrutture di trasporto aeroportuali, portuali, ferroviari ad alta velocità con metropolitana e autostrade. Nella Pelliconi Changzhou Metal Packaging Technology Co., Ltd. si stima di creare, dopo tre anni dall’effettivo avviamento delle linee produttive, una produzione annuale di 15,5 milioni di dollari pari a circa 100 milioni di CNY.