benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Taglio del nastro per il B.T. EXPO

05/10/2021

Taglio del nastro questa mattina per la prima edizione di B.T. EXPO Biomedical Technologies, la manifestazione dedicata al settore biomedicale in programma il 5 e 6 ottobre presso il quartiere fieristico di Modena.

A sottolineare l’importanza della nuova manifestazione, alla inaugurazione erano presenti anche diverse autorità, figure del mondo economico, della rappresentanza imprenditoriale e dell’università. Tra loro il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, Palma Costi consigliere regionale e vice-presidente della commissione politiche della regione Emilia-Romagna, Alfonso Panzani presidente ModenaFiere, Giuliana Gavioli, presidente della filiera Salute di Confindustria Emilia Area Centro, Alberto Belluzzi, responsabile politiche territoriali Lapam Confartigianato Modena e Reggio Emilia, Alberto Papotti, segretario di CNA e Francesco Leali, professore presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio Emilia. In tutti gli interventi di saluto è stato evidenziato che il settore del biomedicale per il territorio emiliano e non solo ha una valenza strategica resa particolarmente solida anche dalla presenza di una rete formativa, di ricerca e imprenditoriale di alto livello composta da soggetti abituati a creare virtuose sinergie.

Bt. Expoò è stata organizzata da ModenaFiere in partnership con CNA, Confindustria Dispositivi Medici, Confindustria Emilia Area Centro e LAPAM Confartigianato Modena e può contare su un comitato scientifico di livello internazionale. Proprio grazie a quest’ultimo già nella giornata di oggi si sono tenuti una serie di convegni dall’elevato spessore tecnico e scientifico durante i quali, tra l’altro, si è parlato di telemedicina e di bioplastiche.

Domani, 6 ottobre, sarà soprattutto la giornata dedicata alle startup con la premiazione, alle 15.30, delle migliori partecipanti al concorso promosso dalla Fondazione Democenter. Le realtà che hanno superato la selezione sono cinque e provengono da altrettante regioni italiane. L’Emilia-Romagna sarà rappresentata da eSteps Srls di Zola Predosa (Bologna) la quale offre un dispositivo medico intelligente che utilizza l'intelligenza artificiale, tele-monitoraggio attivo e passivo e Clean Tech per supportare i medici nel personalizzare il trattamento e ritardare il processo degenerativo della Sclerosi Multipla. Dal Friuli Venezia Giulia arriva invece Recornea Srl, di Martignacco (Udine), la quale sviluppa una tecnologia medicale per trattare disturbi oculari: il primo prodotto sviluppato è un impianto di cornea chiamato Grosso. Toscana invece è Relief Srl di Pontedera (Pisa), che sviluppa e commercializza sfinteri artificiali innovativi per il trattamento delle forme gravi di incontinenza urinaria. Da Trento viene invece la UltraAI Srl: ha sviluppato il primo algoritmo al mondo basato su deep learning per il monitoraggio della polmonite da Covid-19 attraverso l’analisi di immagini ecografiche. Siciliana è invece la Fluorite s.r.l., azienda di Palermo che produce un cerotto tracheostomale ad alta adesività che ingloba un pad a ventosa per migliorare la fonazione e la respirazione dei soggetti laringectomizzati.

Sempre domani prosegue la parte dedicata ai convegni, con un focus incentrato sui temi di carattere europeo. Alle 9.30 si parlerà dei nuovi regolamenti UE per i dispositivi medici e alle 15.30 di quelli per i dispositivi medico-diagnostici in vitro: tra i relatori numerosi tecnici del Ministero della Salute con la moderazione di Roberta Marcoaldi e Angela Candido dell’Istituto Superiore di Sanità. Sempre in tema di regolamenti, verrà approfondito il tema della linea guida MDCG 2020-13 come strumento di allineamento tra Organismo Notificato e Fabbricante con un incontro a cura di Marianna Mastroroberto di Ente Certificazione Macchine. Infine, alle 11, Alessandra Borgatti e Marlene Mastrolia di ART-ER presenteranno le opportunità di finanziamento dall’Europa per la Ricerca e l’Innovazione con focus sul Cluster Health.