Comunicazioni tecniche
Eventi
Fare News
Imprese Associate
Il Nostro Team
{{ fifthTitle }}
I tre neolaureati di Bologna premiati da Camst
I tre neolaureati di Bologna premiati da Camst

Da Camst mille euro a 23 neolaureati figli di dipendenti

31/05/2022

Camst group, azienda italiana del settore della ristorazione e dei facility services, anche quest’anno sostiene i giovani premiando, con un contributo di mille euro ciascuno, 23 studenti figli di dipendenti che si sono laureati con il massimo dei voti. Tra loro sono stati premiati anche tre giovani bolognesi: Laura Casagrandi Venturelli, laureata in Scienze Politiche; Francesco Paolo Pellegrino, laureato in Finanza, Intermediari e Mercati; Alessia Castellari, laureata in Product design.

L’azienda, da sempre impegnata nelle politiche a sostegno dei giovani, come ogni anno, vuole dimostrare un sostegno concreto ai figli di dipendenti”, sottolinea Francesco Malaguti, presidente di Camst group. “Il contributo, oltre a premiare gli ottimi risultati ottenuti nonostante le difficoltà degli ultimi due anni, vuole essere uno stimolo per le nuove generazione a impegnarsi anche nella vita professionale, continuando a coltivare il proprio potenziale e mettendolo a servizio della comunità”.

Questo riconoscimento è uno degli interventi di welfare che l’azienda promuove a favore dei propri dipendenti. Tra le altre attività fanno parte del welfare di Camst group anche le convenzioni per gli acquisti, i servizi di people care estesi anche alla famiglia, i programmi per la salute con le visite di prevenzione gratuite, i bandi per il sostegno delle famiglie con figli iscritti all’università o studenti in didattica a distanza, i servizi di orientamento per pratiche amministrative quali la dichiarazione dei redditi e la richiesta di ISEE o servizi di patronato. 

Gli altri studenti premiati sono stati: Giorgia Mainardi di Ancona; Barbara Virgili di Ascoli Piceno; Sonia Segreto di Brescia; Davide Calligaro di Cagliari; Ivan Lamperti e Gaia Zambra di Como; Gabriele Fracchia di Cuneo; Francesca Mariani e Alessia Mariani di Forlì; Arianna Meroni di Monza Brianza; Giacomo Polignano di Padova; Davide Biondolillo e Martina Occhi di Parma; Martina Cecchi di Prato; Caterina Cicognani e Simone Camerani di Ravenna; Silvia Zoletto, Karen Spelat, Cristiano Baldassi e Andrea Iuliano di Udine.

Camst, cooperativa nata nel 1945 a Bologna, lavora nel campo della ristorazione, seguendo scuole, aziende, ospedali, fiere, centri commerciali, in Italia e all’estero (Spagna, Danimarca e Germania, Svizzera). Nel 2017, ha ampliato i propri servizi al facility management per offrire ai clienti un servizio completo. Il gruppo ha un fatturato aggregato di 542 milioni di euro.