Comunicazioni tecniche
Eventi
Fare News
Imprese Associate
Il Nostro Team
{{ fifthTitle }}

A Horacio Pagani il prestigioso premio Compasso d’Oro

22/06/2022

Horacio Pagani, fondatore di Pagani Automobili si aggiudica la XXVII edizione del premio Compasso d’Oro istituito dall’ADI – Associazione per il Disegno Industriale – nella categoria Design per la mobilità. Il riconoscimento, attribuito al designer per il progetto di Huayra Roadster BC e ottenuto per la prima volta dall’azienda di San Cesario, è stato assegnato da una giuria internazionale che ha selezionato i migliori 20 oggetti tra le diverse categorie. 

Istituito nel 1954, il Premio Compasso d’Oro ADI è il più antico ma soprattutto autorevole premio mondiale di design, nato da un’idea di Gio Ponti con l’obiettivo di mettere in evidenza il valore e la qualità dei prodotti del design italiano.

La cerimonia di premiazione si è tenuta  il 20 giugno all’ADI Design Museum di Milano, dove dal 21 giugno all’11 settembre sarà allestita la mostra dedicata a tutti i prodotti che hanno partecipato all’edizione 2022. Huayra Roadster BC entra così a far parte della Collezione Compasso d’Oro ADI.  

Il tratto e lo stile di Horacio Pagani si sono distinti nella categoria “Design per la mobilità” grazie al lavoro compiuto per Huayra Roadster BC: "un’estrema ispirazione alla bellezza e alla ricerca scientifica in ogni sua forma" come la definisce Horacio Pagani.

Realizzata nel 2019, Roadster BC è frutto di un lavoro meticoloso sull’estetica e di una cura maniacale dei dettagli, con l’obiettivo di realizzare una Pagani stradale dai tratti unici che trasmetta sensazioni impareggiabili di guida. E’ un’auto estrema, esuberante, plasmata a mano secondo i principi leonardeschi di Arte e Scienza, elementi fondamentali alla base della filosofia creativa di Pagani Automobili.

"È per me un onore essere premiato tra i migliori designer e come eccellenza del design italiano dalla giuria dell’ADI", commenta Horacio Pagani, "ma ci tengo a sottolineare che questo riconoscimento va condiviso con il team di designer e tecnici Pagani che fin dall’inizio della mia attività mi ha accompagnato in questa splendida avventura. Senza il loro confronto schietto e costante, la loro passione che ogni giorno infondono nel loro lavoro, tutto questo non sarebbe possibile".