Comunicazioni tecniche
Eventi
Fare News
Imprese Associate
Il Nostro Team
{{ fifthTitle }}

Motori Minarelli punta su nuovi investimenti e sulle risorse umane

29/06/2022

Grande successo di presenze, con oltre 600 ospiti, per la prima edizione della festa dedicata ai dipendenti e alle loro famiglie, organizzata dalla Motori Minarelli; i festeggiamenti dei 70 anni dall’azienda di Calderara di Reno infatti non si potevano considerare conclusi senza una festa dedicata al vero motore dell’azienda: i dipendenti e le loro famiglie.

E le belle notizie per l’azienda bolognese non finisco qua: lo scorso 22 giugno 2022, la FIOM CGIL di Bologna, la FIM CISL Amb e la RSU Motori Minarelli hanno incontrato la Direzione Aziendale, nell’ambito di una verifica pianificata da tempo per seguire l’andamento dell’accordo sottoscritto ad ottobre che prevedeva la stabilizzazione a tempo indeterminato di 30 lavoratori somministrati: l’accordo stabiliva infatti, in primis, il passaggio dei lavoratori somministrati a contratto a part time verticale a tempo indeterminato, con la trasformazione dei primi 20 a full time entro il 31/12/22,  e di seguito gli altri 10 nel 2023.

Durante l’incontro sindacale si è però convenuto un miglioramento del programma di stabilizzazione previsto, con l’anticipazione della conversione contrattuale dei 30 lavoratori e lavoratrici somministrati/e, che saranno trasformati a tempo indeterminato direttamente con contratto di lavoro full time alle proprie scadenze contrattuali previste alla fine dei mesi di giugno, luglio ed agosto.

Tale accordo ha rappresentato e sta confermando un importante e concreto cambio di tendenza: garanzie contrattuali per le lavoratrici e i lavoratori della Motori Minarelli e una crescita occupazionale stabile, accanto al rinnovo dell’Accordo aziendale che ha previsto anche l’aumento salariale del Premio di Risultato (PDR). Inoltre, essendo il mercato della Motori Minarelli in trend nettamente positivo considerando un fatturato 2021 di 76Mil di euro e una stima del fatturato 2022 di circa 115 Mil di euro si è convenuto di dare continuità ad ulteriori 20 lavoratrici e lavoratori con contratto di somministrazione, oltre il periodo estivo, anche al fine di non disperdere un patrimonio di competenze e professionalità acquisite.

Questo risultato è stato sicuramente possibile grazie al ruolo, professionalità e determinazione delle Organizzazioni Sindacali e delle Rappresentanze Sindacali Unitarie aziendali in piena sintonia con la Direzione aziendale di Motori Minarelli per procedere con questo cammino condiviso attraverso il quale Motori Minarelli, oggi di proprietà del gruppo Fantic Motor, investe sulle lavoratrici e sui lavoratori per rafforzare, dal punto di vista economico ed industriale, un prodotto finito totalmente  Made in Italy.

A completare il quadro di rilancio aziendale doveroso citare anche l’ingresso di Minarelli nella Motor Valley, l’avvio della produzione veicoli per Fantic (6.000 nel 2021 e oltre 20.000 nel 2022), l’impegno nel motorsport attraverso lo sviluppo dei motori 4T subito protagonisti nei Campionati MX, Enduro e alla Dakar 2022, il nuovo motore 300 2T a iniezione dedicato al mondo Enduro presto sul mercato e i nuovi piani “green” dedicati alla mobilità sostenibile.