benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Vetimec, "I nostri stampi nel mondo"

19/06/2018

Sono i dettagli a fare la differenza: Vetimec, che progetta e realizza stampi in acciaio, ne può essere considerata a tutti gli effetti specialista. Nel 2017 ha raddoppiato il fatturato del 2009: “Non c’è un segreto”, spiega Anna Maria Finguerra, presidente dell’azienda bolognese. “C’è un gruppo di persone che lavora facendo tesoro degli insegnamenti di chi ha creato quest’azienda e di chi l’ha resa grande. È cambiato il mondo, dagli anni Sessanta a oggi, ed è cambiato anche il nostro prodotto. Dai primi modelli in legno siamo passati a stampi che sono vere sculture informatiche. La partnership con i nostri clienti è strettissima, con loro abbiamo un rapporto di reciproca fiducia: è questo il valore aggiunto”.

In un settore ad alta specializzazione come il vostro, c’è difficoltà a reperire determinati profili? “Un progetto di cui andiamo orgogliosi è ‘Vetimec Academy’, una scuola di formazione interna in cui la disponibilità e il know-how di alcuni ‘senior doc’ consentono di formare giovani che vengono successivamente inseriti in produzione, recuperando così la competenza antica a vantaggio delle nuove risorse”.

La storia di Vetimec comincia nel 1962 con la nascita della Cooperativa dei modellisti bolognesi. Negli anni Ottanta Cmb viene incorporata da una grande cooperativa edile, Edilcoop, di cui diviene la divisione meccanica. È di quegli anni la prima svolta: a quel periodo risalgono i primi contatti con clienti prestigiosi e, in seguito all'incorporazione di un'impresa privata del settore, nel 1995 nasce il marchio Vetimec.

Dal 2009 Anna Maria Finguerra rappresenta Vetimec e ne coordina le funzioni. Vetimec può contare oggi su 81 tra dipendenti e soci, e ha chiuso il 2017 con un fatturato che ha superato i 18 milioni di euro, raddoppiando il dato del 2009.
Il 95% del mercato è estero, in particolare Germania e Francia. Il gruppo Vetimec (Iba, Aedis, Sv, controllato da Vetimec) consegna per il 2017 un fatturato di oltre 40 milioni, con 250 persone impegnate.

Leggi l'intervista integrale e guarda la videointervista ad Anna Maria Finguerra sul Resto del Carlino Bologna

Scarica l'articolo dal sito di Confindustria Emilia Area Centro - Premio Mascagni edizione 2018