benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Camst alle Nazioni Unite per la sostenibilità

17/07/2019

Francesco Malagutipresidente di Camst, azienda di ristorazione e servizi integrati, vola a NewYork alle Nazioni Unite per presentare i progetti di sostenibilità avviatidalla cooperativa. 

L’intervento di Camst - avvenuto durante la giornatadedicata al tema del food loss and food waste delle Nazioni Unite, si inseriscenell’ambito delle attività della Future Food for Climate Change Summer Schoolorganizzata da FAO (www.fao.org)e Future Food Institute (https://futurefood.network/institute/). 

Il presidenteMalaguti ha presentato i risultati di un innovativo progetto di sanificazionedelle cucine che permette di non sprecare 20 milionidi litri di acqua ogni anno.Imetodi tradizionali di sanificazione delle cucine centralizzate dopo lapreparazione dei pasti, prevedono l’impiego di grandi quantitativi di acqua. 

Per ridurre il consumo di acqua e garantire i più alti standard di igiene esicurezza, Camst – in collaborazione con il partner Diversey - ha sperimentatoe successivamente applicato nei propri centri gli stessi metodi disanificazione che vengono utilizzati nelle sale operatorie.Adoggi, nelle 36 cucine centralizzate in cui è stato applicato il nuovoapproccio, è stato registrato un risparmio che varia da 0,6 fino a 0,72 litridi acqua per pasto prodotto. 

Tenendo conto che nelle 36 cucine vengono prodotticirca 30 milioni di pasti ogni anno, Camst riesce a non sprecare circa 20milioni di litri di acqua ogni anno, l’equivalente di 8 piscine olimpioniche.Comeha sottolineato nel suo intervento Francesco Malaguti “Siamo partiti da unadomanda: è possibile ridurre drasticamente il quantitativo di acqua utilizzatoper sanificare le cucine dopo la preparazione dei pasti, garantendo allo stessotempo il massimo di igiene e di sicurezza? Abbiamo avuto un approccioinnovativo e abbiamo raggiunto l’obiettivo. Oggi stiamo registrando deirisultati eccezionali in termini di minor spreco d’acqua; stiamoprogressivamente aumentando il numero di centri cottura in cui viene applicataquesta nuova metodologia, riusciremo quindi a migliorare ulteriormente questaperformance”. 

“L’acqua –continua Malaguti - è il bene fondamentale per la vita. Siamo venuti araccontare questo progetto in questa sede prestigiosa per condividere questoapproccio, perché la lotta allo spreco di acqua interessa tutto il pianeta”.