benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Oilsafe: “Siamo i dottori dell'olio”

03/09/2019

Non esiste appellativo più adeguato per indicare la Oilsafe di Modena, specializzata nella costruzione di banchi di prova e sistemi oleodinamici customizzati nel settore oleodinamico e automotive. Tra i suoi clienti annovera nomi come Ferrari, Maserati, Rfi Ferrovie Italiane, Enel, Gruppo Bosch. È il punto di riferimento del mercato per le tecnologie di controllo della contaminazione e dei test di componenti meccanici. “Vogliamo dare il nostro contribuito per ridurre il costo del ciclo di vita utile delle macchine, aumentandone l'efficienza e la vita utile e di conseguenza ridurre le emissioni inquinanti”, spiega il titolare e ad Alessandro Campi.

“Dottori dell'olio”, non esiste appellativo più adeguato per indicare la Oilsafe di Modena, specializzata nella costruzione di banchi di prova e sistemi oleodinamici customizzati nel settore oleodinamico e automotive. Tra i suoi clienti annovera nomi come Ferrari, Maserati, Rfi Ferrovie Italiane, Enel, Gruppo Bosch. È il punto di riferimento del mercato per le tecnologie di controllo della contaminazione e dei test di componenti meccanici. “Vogliamo dare il nostro contribuito per ridurre il costo del ciclo di vita utile delle macchine, aumentandone l'efficienza e la vita utile e di conseguenza ridurre le emissioni inquinanti”, spiega il titolare e ad Alessandro Campi.

“L’azienda nasce nel 1995”, prosegue Campi. Sono due le divisioni presenti in azienda: la prima si occupa della produzione di banchi di testing per componenti meccanici e oleodinamici. Banchi di collaudo specializzati e realizzati ad hoc su richiesta dei nostri clienti. Per la maggior parte operiamo nel settore meccanico, automobilistico, ferroviario”.

“Il secondo settore si concentra sulla manutenzione sul campo, ossia sul trattamento e sulle filtrazioni degli oli. Nasce alla fine degli anni Novanta mediante una joint venture con un'azienda tedesca, durata quattro anni. L'obiettivo era quello di sviluppare tematiche a livello ambientale, cercando di aumentare la 'vita' degli oli e dei componenti dell'impianto”.

La Oilsafe si è fatta conoscere anche a livello europeo. “Abbiamo presentato a Bruxelles il progetto Clean Cabinet, premiato dalla Commissione Europea, rientrando nei fondi Horizon 2020 dedicati all'innovazione delle pmi, con 1,75 milioni di euro a fondo perduto, la somma più elevata corrisposta in Italia. Il Clean Cabinet è un banco di prova innovativo che consente di aumentare l'efficienza dei componenti e ridurre i costi di esercizio di impianti, componenti, sistemi idraulici, automobilistici e aeronautici”.

Leggi l'intervista integrale e guarda la videointervista su Il Resto del Carlino

Scarica l'articolo dal sito di Confindustria Emilia Area Centro - Premio Mascagni edizione 2019