benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

ProSGM celebra due decenni all’insegna del gioco di squadra

02/12/2019

Vent’anni all’insegna del gioco di squadra. ProSGM, azienda di Crespellano Valsamoggia, alle porte di Bologna, specializzata nella progettazione di macchine automatiche ad alte prestazioni e nella meccanica di precisione, ha festeggiato i primi due decenni di attività con il convegno “Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo”, per celebrare, in occasione dell’importante ricorrenza, i valori di condivisione e partecipazione che da sempre contraddistinguono la storia dell’azienda.

A fare da cornice all’evento, lo scorso venerdì 29 novembre,sono stati gli esclusivi spazi della Terrazza Bernardini delloStadio Renato Dall’Ara di Bologna, dove i partecipanti si sono riuniti anche per unaperitivo e una cena. Dedicato a tutti i dipendenti, clienti, fornitori e ai loro familiari, l’incontro è stato presentato da Franz Campi e aperto dal saluto introduttivo di Tiziana Ferrari, direttore generale di Confindustria Emilia, e ha visto gli interventi di Daniele Ruscigno, sindaco di Valsamoggia, Mauro Sirani Fornasini, ex amministratore delegato di Philip Morris, Frate Benito Fusco, Giovanni Roncucci, amministratore delegato di Roncucci & Partners, e Francesca Puglisi, sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali.

ProSGM, fondata da cinque progettisti ai quali si èsuccessivamente unito un sesto socio, ha mosso i primi passi nel 1999 come società di engineering. La significativa novità per quegli anni fu la capacitàdi fornire un servizio completo di progettazione, costruzione e montaggio di macchine automatiche per conto terzi, resa possibile dalla stretta collaborazione con la Sipla, all’epoca piccola realtà bolognese attiva nel campo della subfornitura meccanica.

Il sodalizio che ha portato alla nascita del Gruppo Sipla ProSGM, perfetta espressione dello spirito che anima l’attività dell’azienda, è nato, atipicamente, da una stretta di mano tra i soci e da una naturale unione di intenti, che ha consentito alle due realtà una completa integrazione tra engineering e costruzione nel campo della meccanica per il packaging.
ProSGM ha visto nel maggio 2019 l’ingresso nella compagine societaria di GD, che ha acquisito il 30% delle sue quote. Oggi l’azienda, che può contare su 90 addetti e su un giro di affari di 5,5 milioni di euro, opera su quattro sedi a Crespellano, Anzola dell’Emilia, Modena e Ozzano dell’Emilia, e annovera tra i propri principali clienti marchi del calibro di GD, Ima, Sasib, Tetrapak e Hera.

“È stata per noi veramente una bella serata, il piacere di condividere con tutti i presenti un momento unico, un modo di ripercorrere un lungo percorso costellato di successi grazie al contributo di tutti. Sono stati anni di sacrifici ma di crescita costante, che ha premiato il lavoro e l’impegno”, dichiara Stefano Morotti, presidente di ProSGM.