benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Finale Emilia: “Alla Casoni Liquori distilliamo storia e futuro”

03/03/2020

Nel 2016, dopo alcuni passaggi di proprietà, dal gruppo Averna alla Campari, Casoni Fabbricazioni Liquori, azienda nata nel 1814, è tornata tutta finalese. Tre soci, Piergiorgio Pola, Paolo Molinari e Alessandro Fabbri, hanno acquisito l’impresa che produce oltre 18 milioni di bottiglie l’anno ed esporta in tutto il mondo.

Cosa significa per voi averla riportata a Finale? “Io e il mio socio Paolo Molinari”, risponde Piergiorgio Pola, “siamo nati e cresciuti a Finale Emilia. Casoni, quindi, la conosciamo da sempre: io per la storicità e l’importanza dell’azienda nel territorio, Paolo perché parte della famiglia Casoni. È stato un onore aver riportato un pezzo di storia di Finale di nuovo a casa”.

Il prodotto cult dell’azienda? “Sicuramente il nostro Anicione: nasciamo nel 1814 come distillatori di anice e ancora oggi la ricetta di questo prodotto è la stessa di 200 anni fa. Inoltre, nel 2017 abbiamo lanciato una linea di prodotti Premium legati alla tradizione dell’azienda e del territorio: Amaro del Ciclista, Gin Tabar e Vermouth Tomaso Agnini. Abbiamo anche Alamea, una linea di liquori esotici sviluppata con uno dei più importanti ‘bartender’ di fama internazionale, Daniele Dalla Pola”.

Il settore è competitivo? “È un settore difficile e abbastanza saturo, ma 200 anni di storia ci consentono di avere un ‘expertise’ che si fa strada tra i colossi internazionali”.

Scarica l'articolo dal sito di Confindustria Emilia Area Centro - Premio Mascagni edizione 2020