benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Sitma Machinery insieme a Poste Italiane per la gestione dell’e-Commerce

13/10/2020

Uno dei progetti più innovativi sui quali l’azienda sta lavorando coinvolge Poste Italiane: si tratta di una commessa volta a incrementare il livello di automazione di tre poli operativi specializzati nella gestione dei “parcels”, ossia pacchi - di forma irregolare - legati al mondo del commercio elettronico. Per questa commessa, Sitma non si è limitata a fornire macchine e sistemi, ma ha operato un ruolo di system integrator, ovvero di coordinatore di progetto e di vari fornitori in un’ottica di condivisione di intenti e di integrazione lineare.

Dal punto di vista tecnologico, l’ultima frontiera su cui Sitma sta investendo è proprio il software. “Abbiamo già identificato target di M&A per possibili sinergie nei settori di riferimento attuali come l’e-logisitcs, per spostarci sempre più da Hardware producer a Service supplier” afferma Stefano Nanni – CEO di Sitma - facendo riferimento alle strategie future di sviluppo.   

Il sistema di automazione, completato sul primo polo di Brescia, impiega sorter a piattelli di tipo “Easy Sort”. Un sistema in grado di riconoscere e smistare pacchi di forme, volumi e provenienze differenti, che è stato sottoposto a una serie di innovazioni: dal sistema di scambio vassoi, modificato per consentire un aumento del 20% della produttività, all’impiego di piattelli stampati in plastica, invece che in acciaio, che risultano più leggeri ed affidabili. Questa modifica consente inoltre una significativa riduzione del rumore ed una maggiore efficienza di fornitura. Il sorter presenta inoltre un sistema innovativo di sicurezza in uscita che permette di gestire in tutta tranquillità il cambio del contenitore una volta riempito.  

Un grande lavoro è stato fatto anche sotto il profilo software. Sitma, è riuscita ad implementare grazie alla partnership con alcuni players tecnologici, un sistema in grado di integrarsi con quello già in uso da Poste Italiane, consentendo il riconoscimento e la tracciatura dei pacchi. Ogni collo ha un codice univoco che viene letto, trasferito in una stringa e infine in un database nazionale, garantendo una gestione delle spedizioni in totale sicurezza, minimizzando al contempo i tassi di errori ed evitando sprechi, sia in termini economici che di tempo.  

Oltre all’installazione dei due restanti impianti, il cui avvio è previsto entro dicembre 2020, Sitma sta inoltre lavorando con Poste Italiane per la progettazione di un sistema di gestione doganale che operi in ottemperanza alla nuova legislazione, la cui entrata in vigore è prevista per il 2021, volta a ottimizzare il processo di consegna delle merci provenienti da paesi extra-EU all’interno del territorio europeo e sottoposte ai controlli fiscali e doganali. Il sistema di smistamento progettato da Sitma sarà in grado di gestire non solo il flusso delle merci provenienti da tutto il mondo operando secondo un’ottica di una distribuzione geografica capillare, ma supporterà gli operatori logistici nella gestione degli aspeti doganale legato al contenuto ed al valore di ogni singolo pacco.