benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Confindustria Emilia ancora una volta accanto al Festivalfilosofia

16/09/2020

Confindustria Emilia Area Centro conferma anche quest’anno il proprio impegno nei confronti del Festivalfilosofia, in programma da venerdì 18 a domenica 20 settembre nelle piazze di Modena, Carpi e Sassuolo.

Dedicata al rapporto tra uomo e macchine, la ventesima edizione della manifestazione si svolgerà dal vivo adottando tutti i protocolli necessari per garantire la massima sicurezza di pubblico e operatori e indagherà una grande questione della nostra epoca, quella delle tecnologie e della loro relazione con il pensiero e l’etica, tracciando il profilo della collaborazione tra l’umano e l’artificiale con lezioni magistrali, mostre, spettacoli, letture, attività per ragazzi e cene filosofiche.

L’Associazione si inserisce nel variegato programma della tre giorni con due eventi di grande rilievo: la lectio magistralis di Massimo Recalcati e la mostra “Gli archivi del futuro”, organizzata dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia con il supporto di Haltadefinizione e in partnership con Azimut Capital Management.

La tradizionale lectio magistralis di Confindustria Emilia, dal titolo “Desiderio”, si terrà venerdì 18 settembre alle 17.30 a Modena e sarà trasmessa in diretta streaming a Carpi e a Sassuolo. Per l’occasione Massimo Recalcati, psicoanalista di orientamento lacaniano, docente di Psicoanalisi e scienze umane presso l’Università degli Studi di Verona, indagherà insieme al pubblico i meccanismi e la meccanica del desiderio.

Gli archivi d’azienda saranno invece i protagonisti della mostra organizzata dal Gruppo Giovani Imprenditori, un viaggio immersivo in gigapixel nella storia del cuore manifatturiero d’Europa che per tutta la durata del festival sarà in esposizione presso Ago Modena Fabbriche Culturali.

Bologna, Ferrara e Modena sono celebri in tutto il mondo per i propri distretti industriali di eccellenza: ceramica, biomedicale, packaging, Food e Motor Valley costituiscono infatti il cuore manifatturiero d’Europa; una storia secolare di uomini e imprese che affonda le proprie radici nella seconda metà del XIX secolo attraversando l’Unità d’Italia, due conflitti mondiali, crisi economiche-finanziarie, pandemie e cataclismi e che ha prodotto un patrimonio documentario da conservare, tutelare e valorizzare grazie alle nuove tecnologie, come le immagini in gigapixel che compongono “Gli archivi del futuro”.

La mostra vede il coinvolgimento delle aziende Bonfiglioli Riduttori, Marchesini Group, Hansa Tmp, Annovi Reverberi, SITBRUSH, SIR, Poggipolini, Marposs e Carpigiani, che hanno recuperato dai propri archivi numerosi disegni tecnici del passato che saranno riportati alla luce e valorizzati grazie alle tecnologie di acquisizione immagini e alla piattaforma di visualizzazione digitale di Haltadefinizione, tech company di Franco Cosimo Panini Editore.