benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Space Exploration Master, Esa chiama a raccolta le idee più innovative

17/07/2018

Complice il successo dello scorso anno con la prima edizione, Esa, l'agenzia spaziale europea, replica quest'anno "Space Exploration Masters", una competizione a premi per applicazioni, prodotti e servizi innovativi nel campo dell’esplorazione spaziale. La competizione stimola i partecipanti (start-up, imprenditori, Pmi, team di ricerca) a mettere in campo idee dirompenti che abbiano attinenza con le sfide dell'industria spaziale, in termini di prodotti e servizi.

La competizione 2018 è stata organizzata da Esa in partnership con l'Oms ed è incentrata sul tema del 'food'. A supportare Esa c'è anche l'agenzia spaziale italiana Asi.

Nel 2017, l'edizione dei record, hanno preso parte alla competizione internazionale più di 400 partecipanti provenienti da oltre 30 Paesi del mondo. La giuria tecnica ha selezionato 6 vincitori. Tra questi c'era anche la startup italiana D-Orbit, fondata nel 2011 da Luca Rossettini e Renato Panesi. La loro storia, nel mondo dell'ingegneria aerospaziale, è conosciuta molto bene. Il loro obiettivo è rendere lo spazio un luogo ecosostenibile, ovvero libero dall’immensa massa di detriti accumulatisi negli anni e che vagano fuori controllo intorno alla Terra.

Le adesioni sono possibili fino al prossimo 31 luglio attraverso un form ad hoc. I vincitori si spartiranno un premio in denaro del valore di circa 800mila euro e saranno selezionati fra i partecipanti della conferenza di Bilbao (Spagna) del prossimo ottobre. In aggiunta a tutto ciò "Space Expoloration Masters" ha l'ambizione di creare occasioni di business tra i partecipanti alle sue 'call' e l'industria aerospaziale. Della serie innovazione chiama sempre innovazione.