benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa

Parte il progetto Future in Action

20/01/2022

Prende il via mercoledì 26 gennaio “Future in Action”, il nuovo progetto pensato e organizzato da Confindustria Emilia per aiutare gli studenti e le studentesse delle scuole superiori che si trovano nel delicato momento di dover valutare quale strada scegliere per il loro futuro.  

L’obiettivo è realizzare momenti di incontro e approfondimento per far conoscere una selezione di percorsi formativi le cui opportunità professionali hanno alti tassi di occupabilità, secondo le analisi del World Economic Forum, e far comprendere grazie a testimonianze reali, in modo concreto e interattivo, le opportunità di studio e poi quelle lavorative ispirate dal nostro territorio ad alta vocazione manifatturiera.  

Si tratta di un progetto di orientamento giovani pensato con una visione di lungo periodo per aiutare gli studenti e le studentesse ad essere più consapevoli rispetto alle opportunità che si prospettano loro nel futuro. I partecipanti vengono messi in contatto diretto con università statali e non statali, italiane ed estere, ITS, nonché con testimonial dal mondo delle imprese, coinvolgendo anche famiglie, istituti scolastici e docenti, per favorire un approccio partecipativo nella comunità.  

Il progetto prevede un ciclo di 10 incontri online strutturati per 5 cluster tematici: Data, AI & Cloud Computing; Engineering; Marketing & Content; Economics & Management; Sciences in Chemistry & Biotechnology.  

Il dettaglio degli appuntamenti prevede:
tre incontri di presentazione dedicati ciascuno a una delle Università del territorio su cui opera Confindustria Emilia (Bologna, Modena e Ferrara) che presenteranno i loro corsi d’eccellenza rispetto ai 5 cluster tematici;
cinque incontri, ciascuno focalizzato su un singolo cluster tematico, durante i quali si presenteranno un ateneo statale e uno non statale che secondo la classifica Censis rappresentano le migliori università nelle discipline pertinenti (Università di Udine, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, LIUC-Università Cattaneo, Università degli Studi di Milano Bicocca, Università Bocconi, Università Cà Foscari Venezia, Università di Trento, Università Campus Bio-Medico di Roma);
- un incontro dedicato agli ITS dell’Emilia-Romagna;
- un incontro con una selezione di università estere.  

Come Associazione sentiamo di avere la responsabilità sociale di pensare ai giovani e alle loro famiglie per rispondere alle sfide che affrontano quando si affacciano sul mercato del lavoro e quindi promuovere corsi di laurea e percorsi formativi con alti tassi di occupabilità, in risposta al gap formativo di expertise che ci viene segnalato da molte delle oltre 3.400 imprese che rappresentiamo nelle province di Bologna, Modena e Ferrara”, avverte il presidente di Confindustria Emilia, Valter Caiumi.  
Desideriamo raggiungere gli studenti e le studentesse di oggi che rappresentano risorse e talenti preziosi per lo sviluppo e la competitività del nostro territorio e del Paese intero, aumentando la loro consapevolezza rispetto alle tante e diverse opportunità offerte in un’area ad alta vocazione manifatturiera come la nostra e contribuendo a metterli in contatto con quelle università che formano le professionalità più richieste”, conclude Caiumi.  

Come partecipare a Future in Action? La partecipazione agli incontri è gratuita e registrarsi è facile: basta andare su www.confindustriaemilia.it/futureia e registrarsi per l’incontro o gli incontri che si desidera seguire.
Su www.confindustriaemilia.it/futureinaction è possibile trovare il calendario dettagliato e saranno disponibili tutti i materiali presentati nel corso degli appuntamenti.
Per ogni ulteriore informazione, scrivere a formazione@confindustriaemilia.it