benvenuti nel cuore manifatturiero d'europa
benvenuti nel cuore manufatturiero d'europa
ARGOMENTO:

Associazione

Export, e-commerce e opportunità per l’internazionalizzazione delle imprese sono stati i temi principali trattati in occasione del seminario  “Forum delle Economie: Easy Export &Trade Finance e altri servizi per l’internazionalizzazione delle imprese”, organizzato da UniCredit e Confindustria Emilia che ha ospitato l’incontro presso la propria sede a Modena.

È stata assegnata a Jan Zdralek, studente della Johns Hopkins University di Bologna, l’edizione 2019 della Borsa di studio “Mario Possati”. La Borsa, promossa e finanziata da Confindustria Emilia e Marposs, è intitolata alla memoria dell’imprenditore bolognese fondatore dell’azienda leader nell’elettronica di precisione ed è destinata a giovani talenti dell’Est Europa specializzandi nella sede bolognese della School of Advanced International Studies (SAIS) dell’università americana Johns Hopkins.

Si è svolto lo scorso 13 febbraio l'incontro al Tavolo di salvaguardia della Città Metropolitana di Bologna che ha visto la sottoscrizione di un’intesa che prevede l’ingresso di Vrm nel capitale di Rcm e il sostegno finanziario di un piano industriale di sviluppo condiviso.

Legacoop Bologna, Legacoop Estense e Confindustria Emilia hanno sottoscritto un protocollo d'intesa il cui obiettivo è valorizzare lo strumento dei workers buyout per superare situazioni di crisi o di mancanza di ricambio generazionale. Sono oltre 60, in Emilia-Romagna, le cooperative nate per iniziativa dei lavoratori. "La firma di questo protocollo si inserisce nell'ambito di un dialogo sul territorio costante e aperto con tutte le categorie e le istituzioni", ha dichiarato il presidente Alberto Vacchi.

Venerdì 15 febbraio alle ore 15, Net Service Digital Hub (via Ugo Bassi 2) ospita Smart Up, l’evento di presentazione dei corsi che si terranno nel nuovo Business&Competence Center di Bologna, dedicato alla condivisione della cultura digitale e aperto a innovatori, aziende e pubblica amministrazione.

Saranno 12, nel corso del 2019, le manifestazioni fieristiche che vedranno un ruolo attivo giocato da Carpi Fashion System, il progetto di valorizzazione delle aziende della filiera Moda e Lusso promosso da Cna, Lapam-Confartigianato, Confindustria Emilia e dal Comune di Carpi, che ha goduto sin dalla sua nascita del determinante contributo di Fondazione CR Carpi.

65 progetti vincenti per un totale di oltre 20 milioni di euro di investimenti a fondo perduto attratti sul nostro territorio. Si confermano eccellenti i risultati ottenuti dalle imprese associate a Confindustria Emilia nell’ambito di Horizon 2020, l’ottavo programma quadro elaborato dalla Commissione europea, che ha l’obiettivo di sostenere l’innovazione e la ricerca dei Paesi membri.

L’innovativa startup bolognese REJOINT si aggiudica un finanziamento da tre milioni di euro nel Fast Track to Innovation di Horizon 2020 per un progetto sul biomedicale, “Yourknee”, un sistema protesico di ginocchio patient specific pensato per ovviare il comune problema del mismatch dimensionale tra gli attuali sistemi protesici e l’anatomia specifica di ogni singolo paziente.

È l’artista Alberto Scodro, presentato dalla galleria “Car” di Bologna, il vincitore della quarta edizione del premio#ContemporaryYoung, organizzato dal gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia e lanciato per la prima volta in occasione di Arte Fiera 2015.

La Filiera Turismo e Cultura di Confindustria Emilia organizza un incontro in cui sarà presentato il programma 2019 dell’aeroporto Guglielmo Marconi dal titolo “Più valore a chi vola. Le nuove destinazioni dell’Aeroporto Guglielmo Marconi e le opportunità riservate ai soci di Confindustria Emilia”. Appuntamento per lunedì 4 febbraio 2019 alle ore 15 in via San Domenico 4 a Bologna.

Si tratta della prima organizzazione imprenditoriale ad aderire alla piattaforma di open innovation  “Startup Europe Partnership” voluta dalla Commissione Europea. Confindustria Emilia supporta le aziende associate nel loro percorso di open innovation e come primo passo prevede la partecipazione allo Scaleup Summit di Milano i prossimi 11 e 12 marzo, ospitato a Palazzo Mezzanotte in Borsa Italiana.

L'acceleratore di RVC GenerationS e Almacube, l'incubatore di imprese innovative di Confindustria Emilia e Università di Bologna, hanno raggiunto un accordo per lo scambio di innovazioni tecniche al fine di migliorare lo sviluppo tecnologico in Russia e in Italia. Lo scopo della partnership è quello di semplificare i legami tra gli ecosistemi di innovazione - startup, aziende ed esperti dei due Paesi.

L’Assemblea Generale del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia, che si è riunita nella sede dell’Associazione a Bologna, ha eletto Michele Poggipolini nuovo Presidente. Classe 1984, Poggipolini raccoglie il testimone da Marco Arletti, che ha concluso il proprio mandato.

Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione, proposta dal Dipartimento di Economia Marco Biagi di Unimore, del corso di perfezionamento dedicato alla formazione di “Esperto nella gestione della tesoreria di impresa”. Il corso, patrocinato da Confindustria Emilia, formerà figure che possano essere inserite in azienda in qualità di professionisti nella gestione delle attività di tesoreria aziendale. Le domande di ammissione andranno presentate entro venerdì 15 febbraio 2019.

Parte da venerdì 1° febbraio 2019 una nuova organizzazione dei servizi della Camera di Commercio nel circondario imolese: per le imprese c’è la possibilità di accedere tutti i giorni della settimana ai servizi camerali e la moltiplicazione dei punti di accesso.

Confindustria Emilia, l’associazione che riunisce le imprese di Bologna, Ferrara e Modena, entra in Bonifiche Ferraresi con un investimento di 1,5 milioni di euro. “L'ingresso di Confindustria nel capitale di Bonifiche Ferraresi evidenzia il nostro impegno nel supportare lo sviluppo di sinergie nell’ambito delle filiere, generando un impatto positivo sull’economia del territorio e in definitiva dell’intero sistema Paese”, ha commentato a margine dell’annuncio Riccardo Maiarelli, vicepresidente di Confindustria Emilia.

Connext è il primo incontro nazionale di partenariato industriale di Confindustria, organizzato per rafforzare l’ecosistema del business nazionale in una dimensione di integrazione orizzontale e verticale, di contaminazione con il mondo delle startup e di crescita delle filiere produttive. Connext è un evento espositivo e di networking digitale incentrato sui principali driver di sviluppo per imprese nazionali e internazionali. Partecipa all’evento del 7 e 8 febbraio 2019 a Milano ed entra a far parte di una grande Business Community.

Un importante accordo di collaborazione tra Confindustria Emilia Area Centro e il Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni per l’Emilia-Romagna è stato firmato e presentato lunedì 10 dicembre 2018 presso la sede dell’Associazione.

Esperti e industriali si sono confrontati sulla transizione energetica e sulle future professionalità del settore. La formazione è stato il tema trasversale a tutte le 20 assemblee di Filiera di Confindustria Emilia che in due mesi hanno visto la partecipazione complessiva di oltre 600 aziende.

La tragedia di Genova di oltre tre mesi fa ha drammaticamente evidenziato all’opinione pubblica quale sia la qualità delle infrastrutture, delle opere pubbliche e del patrimonio edilizio del nostro Paese. I motivi di questa situazione sono racchiusi in una emblematica verità: l’Italia ha smesso da troppo tempo di investire in questo settore, e l’enorme inefficienza prodotta dalla burocrazia fa il resto. Se ne parlerà, giovedì 6 dicembre, alle ore 16, presso l’auditorium “Giorgio Fini” di Confindustria Emilia sede di Modena (via Bellinzona 27/a) nel convegno “Appalti ecostruzioni, imprese ed enti pubblici. Le ripercussioni a due anni dall’introduzione del nuovo codice”.